Pozzuoli solfatara vulcano
Pozzuoli
07/11/2015
Amalfi
Amalfi
07/11/2015
Porto di Sorrento

3h10min – 299km

Una delle mete turistiche più affascinanti da visitare è sicuramente Sorrento, la bella città degli agrumi della penisola sorrentina, dove il paesaggio è caratterizzato da un’alternanza di mare e montagna. Edificata su un costone di tufo, racchiude peculiarità uniche al mondo, di tipo naturalistico, culturale, artistico e di folklore.

 La visita alla città può iniziare dal cuore del centro storico, ossia dall’importante piazza Tasso, dedicata al grande poeta autore della Gerusalemme Liberata che nacque a Sorrento nel 1544. La piazza si apre verso Corso Italia. Al lato della piazza si trova il Museo Correale di Terranova, che custodisce dipinti e oggetti d’arte antica appartenenti a un periodo che va dal 16° al 19° secolo. Sorrento possiede un’attività artigianale di grande qualità; Particolarmente interessante è il Museo della Tarsia Lignea nel Palazzo Pomarici Santomasi, costruito nel ‘700 e restaurato nel 1999.

 Tra i luoghi da visitare non può mancare la chiesa di San Francesco d’Assisi, con il suo piccolo chiostro trecentesco, e la Basilica di Sant’Antonino, nota per il suo presepe settecentesco. Un suggestivo Belvedere si affaccia sulla stradina che porta al borgo di Marina Grande, mentre via della Pietà conduce al quartiere medievale della città.

 Anche la gastronomia è un’attività che eccelle a Sorrento, con prodotti tipici come il sorbetto al limoncello e molte altre delizie al limone..Nei vicoli del centro storico si possono trovare spezie, peperoncino piccante, pomodori essiccati e i ‘follovielli’ (fagottini di foglie di vite ripieni di uva passita).

Da gustare a pranzo sono il Bebè di Sorrento (caciocavallo dolce) e i piatti tradizionali quali i cannelloni con ricotta e gli gnocchi alla sorrentina.  Per concludere con sfogliatelle, gelati artigianali e il nocino prodotto con le celebri noci del posto.

SOGGIORNA IN UNA DELLE NOSTRE STRUTTURE