Roccantica
03/10/2015
Montopoli sabina
03/10/2015
30 min – 19,6 km

Antico borgo di 1300 abitanti, ai piedi del Monte Tancia, il comune di Poggio Catino ospita due centri distinti: Poggio Catino e Catino. Catino, di probabile origine romana, diventò “castrum” nel X secolo e, a partire dal secolo successivo, iniziò ad essere fra i castelli assoggettati all’Abbazia di Farfa. Qui, oltre alla bella chiesa di Sant’Eustachio, sono ancora visibili gli affascinanti resti del castello con la torre pentagonale.Poggio Catino naque, invece, su un colle vicino, nel XI secolo, per esigenze di spazio, perché la popolazione continuava ad aumentare. Ancora oggi questo borgo conserva il suo aspetto medievale.

Passeggiando per il centro storico,formato da meravigliosi vicoli, su cui affacciano monumenti di alto valore artistico-religioso ,ammiriamo la Torre Longobarda, l’antichissima Chiesa di Sant’Agostino (IX sec.), la duecentesca Chiesa Santa Maria dei Nobili e la chiesa di San Nicola di Bari, del 1600. La cultura gastronomica locale è fondata sul prezioso olio d’oliva della Sabina. Poggio Catino è, infatti, fra i comuni della “Strada dell’Olio e dei Prodotti Tipici della Sabina” e partecipa attivamente all’organizzazione di feste e sagre che hanno come protagonisti i prodotti genuini e di altissima qualità che arricchiscono i piatti della tradizione. Fra gli eventi più caratteristici c’è la Sagra della panzanella ad agosto.

Per gli amanti del verde e della montagna, potete raggiungere la vetta più alta dei monti Sabini (il Monte Tancia, 1292m ) attraverso una facile e allo stesso tempo suggestiva escursione di circa 3ore40min partendo dall’ “Osteria del Tancia” (800m).

SOGGIORNA IN UNA DELLE NOSTRE STRUTTURE