Monti Sibillini
Parco del monte Subasio
29/10/2015
Narni San Francesco
Narni
29/10/2015
Calvi dell'Umbria

( 20min – 13km )

Calvi dell’Umbria, l’antica Carbium, è anche definita “la porta felice dell’Umbria”circondata da viti ed ulivi ed è il primo paese umbro che incontrate davanti ai vostri occhi, assolutamente visitare!

E’ una terra antica, ricca di storia, di arte e di tradizioni. Il paese ha origini romane, dimostrate dal ritrovamento di un’ara funeraria, monete ed altro. Salendo verso la piazza principale, si passa attraverso tipiche e pittoresche vie medioevali, tra antiche case, torri, archi e volte. Arrivati in piazza, ci si trova di fronte all’elegante Chiesa di Santa Brigida, antistante il grande complesso monumentale del Monastero delle Orsoline, costruito nel 1744 assieme alla Chiesa di San Antonio. In quest’ultima si può trovare un carinissimo Presepe in terracotta policroma costituito da trenta figure, alcune in grandezza naturale, databile alla prima metà del XVI secolo. Autori dell’opera sembrerebbero,  i fratelli abruzzesi Giovanni e Raffaele da Montireale.

Di notevole interesse storico e artistico sono la chiesa a pianta ottagonale della SS. Trinità, della prima metà del ‘400, e la chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta che conserva pregevoli dipinti. Calvi dell’Umbria è conosciuta anche come il paese dei presepi: moltissime scene della natività, realizzate di recente in forma di murales da noti pittori italiani e stranieri, abbelliscono oggi i muri delle vecchie case. Inoltre, durante il periodo natalizio, il paese ospita un famoso presepe vivente.

Nel mese di maggio di ogni anno, hanno luogo fin dal medievo le cerimonie religiose e le rievocazioni storiche legate alla festa di San Pancrazio patrono del paese e protettore delle libertà comunali. Nel giorno del Corpus Domini viene stesa sulle vie ed i vicoli del centro storico una suggestiva e variopinta infiorata.

SOGGIORNA IN UNA DELLE NOSTRE STRUTTURE